Monthly Archives: aprile 2015

Kia Picanto Techno Glam: la nuova top di gamma

Kia amplia l’offerta della gamma Picanto inserendo in listino il nuovo allestimento Techno Glam che andrà a posizionarsi come top di gamma, puntando sempre più al segmento premium.La nuova Kia Picanto Techno Glam si rivolge, quindi, ad una clientela esigente e amante dello stile, esaltando ancor di più il carattere esclusivo della precedente versione Sporty Glam.Full-optionalI reparti stile e tecnologia sono quelli su cui la Picanto Techno Glam punta di più. La formula full-optional di questo allestimento prevedeaccessori come il climatizzatore automatico, gli alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, i vetri posteriori oscurati e gli specifici cerchi in lega da 14 pollici. Il tutto si aggiunge alla caratterizzazione estetica del frontale e ai badge personalizzati.Picanto Techno Glam: già disponibile a 12.250 euroLa nuova Picanto Techno Glam è disponibile dal 24 Aprile in 500 esemplari, offerti nei tre colori white soul, black soul e signal red, con la motorizzazione 1000 a benzina dotato di sistema Kia Eco Dynamics Stop&Go, a un prezzo di listino di 12.250 euro.


Fonte:

Mercedes e la tecnologia amica: cinque soluzioni che migliorano la vita

Per qualcuno la tecnologia nelle auto porta solo complicazioni ma in occasione della Disruptive Week 2015 di Milano (evento dedicato all’Internet of Things e alle innovazioni che migliorano la vita di tutti i giorni) Mercedes ha mostrato cinque soluzioni presenti sulle vetture della Stella che contribuiscono ad incrementare la sicurezza e il comfort. Scopriamole insieme.Allergy-friendlyLa Mercedes è impegnata nello studio e nell’utilizzo di materiali all’interno della vettura – inserti, pulsanti e tasti – testati contro le allergie da contatto. La Casa di Stoccarda è inoltre l’unico brand insignito del Marchio di Qualità del Centro Europeo per la Ricerca sulle Allergie (ECARF, European Centre for Allergy Research Foundation): un traguardo importante ottenuto grazie ad approfonditi test su allergeni da inalazione e contatto oltre che da trent’anni di ricerche sulle emissioni nell’abitacolo.Attention AssistL’Attention Assist è un sistema – di serie su tutte le Mercedes attualmente in commercio – che rileva il rischio di colpi di sonno e allerta di conseguenza il guidatore: è in grado di segnalare la condizione di disattenzione e stanchezza e di informarlo sul tempo trascorso dall’ultima pausa grazie ad un display dedicato. La funzione fa un monitoraggio costante di 70 parametri di guida e permette di regolare la soglia di sensibilità.ComformaticIl climatizzatore Comformatic Mercedes salvaguarda la salute del guidatore evitando l’inalazione di polveri sottili, particolato e pollini. Il sistema riconosce l’attraversamento di un tunnel grazie al navigatore e chiude automaticamente la bocchetta di ricircolo aria per poi riaprirla all’uscita dalla galleria.eCallL’eCall non è altro che il nome usato da Mercedes per la chiamata d’emergenza. Questa funzione – che può essere attivata automaticamente in caso di incidente (non appena si attiva uno degli airbag) o manualmente – mette in contatto con un call center che, in caso di mancata risposta, invia immediatamente l’allarme al servizio di soccorso grazie al GPS integrato in grado di localizzare la vettura.NightviewIl sistema di visione notturna Nightview realizzato da Mercedes – attraverso la presenza di proiettori e di una fotocamera ad infrarossi antiriflesso – percepisce il calore degli oggetti, individuando tempestivamente persone e animali potenzialmente pericolosi nell’area non illuminata davanti alla vettura. Questo dispositivo ha un raggio d’azione di 200 metri e allerta il guidatore sostituendo automaticamente la visualizzazione del tachimetro con un’immagine nitida della strada in cui sono evidenziati i potenziali pericoli.


Fonte:

Seat Ibiza SC 1.2 TSI 3p.: come va la piccola spagnola

La Seat Ibiza 1.2 TSI 3p. (nota anche con la sigla SC) è una piccola perfetta per i giovani reduci dall’anno di “apprendistato” obbligatorio per i neopatentati che cercano un mezzo dalla linea sportiva e dal prezzo contenuto in grado di offrire prestazioni vivaci.La "segmento B" spagnola si sta avviando verso la pensione (è stata presentata nel 2008 e ha beneficiato di un restyling particolarmente riuscito nel 2012) ma non accusa il peso degli anni: merito del pianale moderno (lo stesso adottato dall’Audi A1 e dalla Volkswagen Polo) e di un design sexy realizzato dal belga Luc Donckerwolke (attuale responsabile dello stile a Wolfsburg e autore, tra le altre cose, delle Lamborghini Gallardo e Murciélago).Nella nostra prova su strada della Seat Ibiza 1.2 TSI 3p. FR (l’unico allestimento disponibile in abbinamento a questo motore sovralimentato a benzina da 105 CV, già visto sulla Seat Altea, sulle Skoda Rapid, Octavia e Yeti e sulle Volkswagen Golf, Maggiolino e Touran) abbiamo avuto modo di scoprire pregi e difetti della “segmento B” iberica. Scopriamo insieme come va la SC.

Fonte

Ford Mustang 2015: svelate le prestazioni

La Ford Mustang sta arrivando nelle concessionarie. Gli ordini sono già aperti e tra poco inizieranno le prime consegne in Europa.Nel frattempo la Casa statunitense ha svelato i dati ufficiali sulle prestazioni della nuova Mustang 2015. Ford Mustang 2015, le prestazioniI modelli ‘fastback’ dotati di motore V8 5.0 scaricano sull’asfalto 421 cavalli con 530 Nm di coppia e accelerano da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.Con motore EcoBoost 2.3, da 317 cavalli e 432 Nm di coppia, la nuova Ford Mustang accelera da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi. In curva, le persone a bordo potranno provare l’emozione di accelerazioni laterali di quasi 1g (0,97g).Potenti sì, ma anche molto efficienti. Il motore EcoBoost 2.3 garantisce con consumi pari a 8,0 l/100 km e 179 g/km di emissioni di CO2.I consumi del V8 5.0 si attestano invece intorno ai 13,5 l/100 km con 299 g/km di emissioni, valori che scendono, in presenza del cambio automatico, a 12,5 l/100 km e 281 g/km. Modalità di guida e Launch ControlSulla nuova Ford Mustang 2015 non manca il selettore della modalità di guida (Normal, Sport+, Pista e Pioggia), che consente di adattare la risposta dell’auto a una serie di possibili scenari, pista compresa.Sono inoltre disponibili per l’uso sportivo una serie di app da cui sarà possibile accedere alle proprie statistiche di guida. Le nuove Ford Mustang V8 europee sono dotate, di serie, del Performance Pack, che comprende un impianto di frenata maggiorato e una serie di modifiche allo chassis per garantire un’esperienza di guida superiore per controllo e precisione, anche in pista.La Mustang V8 5.0 ha inoltre a disposizione la modalità Launch Control, che permette partenze brucianti massimizzando l’accelerazione.Infine, gli amanti delle acrobazie potranno anche dotare la propria Mustang V8 del ‘Line Lock’, un sistema di bloccaggio dei freni anteriori che permette di far girare liberamente le ruote posteriori, una manovra che può essere utile per scaldare le gomme. La ciclisticaLa Mustang si avvale di sospensioni completamente indipendenti sia anteriori che posteriori, quest’ultime ‘Integral Link’. La geometria anteriore MacPherson a doppio giunto sferico permette inoltre l’installazione di pinze maggiorate senza ridurre la sensibilità del volante.Il telaio è del 28% più rigido rispetto alla Mustang della generazione precedente, mentre il bilanciamento prevede una distribuzione del peso particolarmente equilibrata, con il 53% scaricato sulle ruote anteriori in presenza del motore EcoBoost 2.3, valore che sale al 54% nel caso del V8 5.0.Per ottenere un equilibrio superiore dei pesi, la nuova Mustang si avvale di elementi in alluminio, come cofano, sospensioni, trasmissione e freni, che riducono il peso pur garantendo un’elevata resistenza.La sicurezza e la rigidità torsionale sono assicurate dagli acciai idroformati ad alta resistenza saldati al laser.


Fonte:

Audi S6 Avant by ABT, ad un pelo dalla RS6

Il preparatore tedesco ABT presenta il suo ultimo lavoro che prende come base la familiare sportiva dei Quattro Anelli, l’Audi S6 Avant.Questa variante della station wagon di Wolfsburg non è la più “arrabbiata” della gamma, titolo detenuto dalla “bestiale” RS6.Ma è proprio a questa supercar travestita da sw che il preparatore ABT si ispira, provando ad equipararla.Ad un pelo dalla RS6 Avant…L’Audi S6 Avant by ABT, oltre ad un pacchetto aerodinamico che ne esalta i muscoli e il lato aggressivo, è stata rivista nella sua essenza meccanica; il V8 da 4.0 litri arriva, dopo l’istallazione del kit meccanico, ad erogare 550 CV e 680 Nm, 100 CV e 130 Nm in più rispetto all’Audi A6 convenzionale e solo 10 CV e 20 Nm in meno della Audi RS6 Avant originale.Personalizzazioni esteticheLa parte estetica è della S6 Avant è stata rivista con specchietti retrovisori in fibra di carbonio, cerchi da 20 o 21 pollici e tappetini interni con logo ABT.Assetto ribassatoPer quanto riguarda le modifiche al telaio di questa Audi S6 Avant by ABT troviamo, infine, un sistema di taratura delle sospensioni che riduce l’altezza dal suolo di 20 mm all’anteriore e 15 mm al posteriore. 

Fonte

Bugatti: 5 cose da sapere sull’erede della Veyron

Dopo il saluto ufficiale alla Bugatti Veyron dato a Ginevra con l’ultima versione della serie, si volta pagina e già si inizia a parlare seriamente della sua erede.L’auto di serie più potente e veloce al mondo è pronta a difendere il suo titolo e la sua reputazione e, nonostante il progetto prosegua in totale segretezza, iniziano a circolare alcune notizie sul suo futuro.Si chiamerà ChironSecondo la rivista inglese CAR la nuova Bugatti andrà a pescare il suo nome dalla storia, prendendolo in prestito dal famoso Luois Alexandre Chiron, pilota, negli Anni ’50, della Bugatti Tipo 35.Tutta nuovaNome nuovo, auto nuova. Ferdinand Piech, l’ex numero uno del Volkswagen Group (dimessosi lo scorso week-end), avrebbe infatti approvato il progetto della nuova Bugatti Chiron ordinando di rinnovare il 92% delle componenti. Niente restyling, dunque, la nuova Bugatti deve rinnovarsi completamente per competere con mostri sacri del calibro di Porsche 918 Spyder, McLaren P1 e Ferrari LaFerrari…Quasi una Formula 1Secondo quanto annunciano i rumors, la Bugatti Chiron potrebbe passare ad una motorizzazione W14. Qualche tempo fa si parlava anche di una possibile ibridizzazione, rivolta ovviamente all’incremento di potenza dell’ausilio elettrico più che ad abbassare i consumi… non proprio la priorità di questa super car Sta di fatto che si parla di cifre da capogiro: 1.500 CV e 1.500 Nm di coppia. Praticamente una F1.PrestazioniDifficile limare ancora le già estreme performance dell’attuale Bugatti Veyron ma sembra che la nuova Chiron sarà in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 2 secondi netti, 2 decimi di secondo in meno rispetto alla Veyron Super Sport. E la velocità massima? Sempre secondo CAR potrebbe raggiungere il vertiginoso limite di 463 km/h.Quando arriveràL’arrivo della nuova Bugatti Chiron, se così si chiamerà davvero, sembra più imminente di quanto ci aspettassimo. Il debutto sarebbe infatti previsto per il 2016, il prossimo anno. 


Fonte:

Auto economiche a gas: 10 proposte a GPL e a metano nuove sotto i 15.000 euro

Le auto a GPL e a metano sono la scelta migliore per chi intende risparmiare il più possibile al momento di fare il pieno di carburante: costano un po’ di più delle corrispondenti versioni a benzina ma non così tanto.In questa guida all’acquisto abbiamo trovato infatti dieci proposte nuove economiche che si acquistano con meno di 15.000 euro: un prezzo alla portata di molte tasche.L’elenco delle auto a gas meno care è composto soprattutto da citycar e da veicoli italiani e asiatici. Non mancano tuttavia vetture di altre nazioni appartenenti al segmento delle piccole. Di seguito troverete una breve descrizione e i prezzi di queste vetture.Dacia Sandero 1.2 GPL Ambiance  9.500 euroLa Dacia Sandero 1.2 GPL Ambiance non è solo la proposta più economica del lotto ma anche quella che offre più spazio per i passeggeri posteriori (specialmente nella zona delle gambe e delle spalle).Merito delle dimensioni esterne relativamente ingombranti (4,06 metri di lunghezza), che incidono negativamente sui consumi (13,3 km/l dichiarati).DR City Cross 1.3 Luxury Bifuel  10.980 euroLa DR City Cross 1.3 Luxury Bifuel a GPL è italiana di passaporto (in quanto assemblata in Molise) ma non è altro che una vettura cinese rimarchiata. Presenta numerosi pregi (tanti centimetri a disposizione per la testa di chi si accomoda dietro e un bagagliaio adatto ad una coppia con un figlio) ma anche parecchi difetti (comportamento stradale poco rassicurante e una dotazione di serie ricca ma non personalizzabile).Il motore ha una cilindrata elevata rispetto a quella delle altre vetture analizzate in questa guida all’acquisto (una brutta notizia per chi intende risparmiare sull’assicurazione RC Auto) però offre prestazioni vivaci (“0-100” in 12,5 secondi) grazie agli 83 CV di potenza e ai 114 Nm di coppia.Fiat Panda 1.2 EasyPower Pop  12.850 euroLa Fiat Panda 1.2 EasyPower Pop a GPL è la versione a gas meno costosa dell’auto più amata dagli italiani: dotata di un propulsore da 69 CV, raggiunge una velocità massima di 164 km/h e scatta da 0 a 100 chilometri orari in 14,2 secondi.Adottando uno stile di guida tranquillo, come abbiamo avuto modo di notare nel nostro test dello scorso anno, è possibile ottenere consumi interessanti in città: migliorabili, invece, le percorrenze quando si schiaccia un po’ più forte sul pedale dell’acceleratore.Ford Ka + 1.2 Benzina-GPL   11.750 euroLa Ford Ka + 1.2 Benzina-GPL è realizzata sulla stessa base delle Fiat 500 e Panda e condivide anche il motore con le torinesi: un propulsore da 69 CV che consente alla citycar “statunitense” di raggiungere i 159 km/h di velocità massima e di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 13,1 secondi.Il punto debole di questa vettura è il bagagliaio: la forma tondeggiante della carrozzeria influenza negativamente la capienza del vano quando si abbattono i sedili posteriori.Hyundai i10 1.0 LPGI Login   13.100 euroLa Hyundai i10 1.0 LPGI Login a GPL è un’auto da città che sotto certi aspetti (spazio e comfort, soprattutto) ricorda vetture di categoria superiore: monta un motore da 69 CV, tocca i 153 km/h di velocità massima e dichiara uno “0-100” da 15,2 secondi.Molto ricca la dotazione di serie di questa versione: alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, autoradio CD/Mp3 con Bluetooth, climatizzatore manuale e fendinebbia.Kia Picanto 1.0 EcoGPL    12.700 euroLa Kia Picanto 1.0 EcoGPL può vantare una lunga garanzia (di ben sette anni o 150.000 km) e presenta finiture curate per la categoria.La citycar coreana non è però il massimo della versatilità: è omologata per cinque ma è difficile far stare comodo il terzo passeggero posteriore e il bagagliaio potrebbe essere più capiente.Mitsubishi Space Star 1.0 GPL Invite 13.150 euroLa Mitsubishi Space Star 1.0 GPL Invite è, a nostro avviso, la scelta migliore per chi cerca un’auto economica a gas: monta sospensioni morbide che garantiscono un buon comfort nei lunghi viaggi ed è anche abbastanza silenziosa.La nota dolente arriva dal motore povero di coppia (88 Nm) che inizia a spingere forte solo nella zona rossa del contagiri: un elemento che potrebbe scontentare i pochi automobilisti che in una piccola a gas cercano il divertimento.Nissan Micra 1.2 GPL Visia   13.150 euroLa Nissan Micra 1.2 GPL Visia ospita sotto il cofano un motore da 80 CV che consente alla piccola nipponica di raggiungere una velocità massima di 170 km/h e di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 13,7 secondi.Sarebbe un mezzo adatto ai giovani (ma soprattutto alle giovani) freschi (fresche) di patente che intendono risparmiare ma purtroppo la “segmento B” giapponese è l’unica della “top ten” a non essere guidabile dai neopatentati.Seat Mii 1.0 3p. Reference Ecofuel  12.090 euroLa Seat Mii 1.0 3p. Reference Ecofuel a metano – gemella di Skoda Citigo e Volkswagen up! – può accogliere 72 litri di gas ma solo 10 litri di benzina (preparatevi quindi a rifornimenti più frequenti).La citycar iberica non è il massimo del brio: impiega infatti ben 16,3 secondi per arrivare ad una velocità di 100 chilometri orari partendo da ferma.Skoda Citigo 1.0 3p. Active G-Tec  11.950 euroLa Skoda Citigo 1.0 3p. Active G-Tec è l’auto a metano più economica del listino: gemella della Volkswagen up!, è praticamente identica (salvo qualche dettaglio estetico) alla sorella tedesca e alla Seat Mii.Insieme alla parente spagnola, si merita il titolo di auto più divertente tra quelle presenti in questo elenco: ha un assetto riuscito che la rende piacevole da guidare nelle curve e non pesa troppo.

Fonte:

Mercedes AMG GT: uno dei primi tuning by Posaidon

Dalla Germania arriva uno dei primissimi tuning della supercar del momento… la Mercedes AMG GT.A mettere le mani sulla regina della Stella è iu preparatore Posaidon che, senza mezzi termini, è intervenuto direttamente sul V8 biturbo da 4,0 litri che spinge anche la Mercedes-AMG C 63. Si tratta, tuttavia, di due versioni diverse della stessa unità, visto che sulla AMG GT (M178) monta un carter a secco, sulla berlina arrabbiata (M177), invece, no.Mercedes AMG GT by PosaidonNel primo caso, quello della Mercedes AMG GT, il propulsore aumenta la sua potenza dai 510 CV di serie fino a 630 CV, potenziando anche la coppia che sale a 725 Nm (dai 600 Nm di partenza).Le prestazioni, dopo l’intervento di Posaidon parlano di una velocità massima di 337 km/h…Mercedes C 63 AMG by PosaidonNel secondo caso, il V8 della Mercedes C 63 AMG, passa ad erogare 610 CV con una coppia massima di 800 Nm con la quale arriva a sfiorare i 330 km/h.E non finisce qui, perché il tuner Posaidon ha promesso nuovi futuri kit meccanici completi di turbocompressori inediti, sistemi di scarico etc…Per la serie: “non è mai abbastanza” ma, del resto questa è la filosofia del tuning… 

Fonte

Audi TT 1.8 TFSI: nuovo entry level a benzina da 180 CV

La terza generazione dell’Audi TT amplia la gamma motori introducendo in listino la nuova motorizzazione entry level: il 1.8 TFSI da 180 CV che sarà disponibile sia per la versione coupé che roadster, ma solo a trazione anteriore.L’entry level della gamma TTFino ad ora la proposta motoristica dell’Audi TT era composta da tre varianti, il due litri da 230 CV o 310 CV e il diesel da 184 CV.Il nuovo benzina di accesso dispone di una coppia motrice massima di 250 Nm disponibile tra i 1.250 e i 5.000 giri.ConsumiIl 1.8 TFSI ad iniezione diretta da 180 CV dell’Audi TT promette consumi di 7 litri/100 km nella versione con cambio manuale e 7,6l/100 m per la versione automatica con emissioni comprese tra i 129 e i 142g per chilometro.Le prestazioni dell’Audi TT 1.8 TFSIIn quanto a prestazioni l’Audi TT Coupè 1.8 TFSI scatta da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi (7 secondi co il DSG a doppia frizione) con una velocità di punta di 241 km/h.I prezzi: da 32.100 euro (per la Germania)Per ora Audi ha rilasciato i prezzi della nuova TT 1.8 TFSI solo relativi alla Germania: a partire da 32.100 euro per la versione coupé, 34.500 per la roadster. 


Fonte:

The Five Elements of Adventures

Si chiama “The Five Elements of Adventures” ed è lo spettacolare documentario naturalistico, avventuroso e paesaggistico che Nissan ha realizzato negli angoli più remoti ed estremi del Nepal per celebrare la fuoristrada della Casa nel suo habitat naturale, la nuova X-Trail in azione sull’Himalaya.Alla ricerca della vera avventuraMatt Walker, alpinista, psicologo e autore, è il protagonista, assieme alla Nissan X-Trail di un viaggio emozionante verso il superamento dei propri limiti, alla ricerca degli ingredienti perfetti per compiere una vera e propria Avventura, con la A maiuscola.La ricetta? Passione, amicizia e consapevolezza, il tutto in un’esperienza fuori dal comune e dall’esito incerto…"Il mio lavoro sugli elementi dell’avventura va ben al di là dell’analisi di esperienze uniche e irripetibili. Riflettere sul nostro spirito di avventura può aiutarci a consolidare le competenze che la vita di ogni giorno ci richiede, per sentirci più sicuri di noi stessi e più determinati. Siamo entusiasti di presentare il film che racchiude questo viaggio straordinario”, ha affermato Sam Toles, Vicepresidente Acquisitions and Business Development di Vimeo.Per tutto il mese di Aprile il video gratis su Vimeo on DemandIl documentario “The Five Elements of Adventure” sarà scaricabile, gratuitamente (Inserendo il codie “Nissan”), per tutto il mese di Aprile attraverso la piattaforma Vimeo on Demand. 


Fonte: