Ford al Festival della Scienza 2019

title

Ford sarà presente al Festival della Scienza 2019 di Genova, in programma dal 24 ottobre al 4 novembre presso Piazzale Mandraccio nell’area del Porto Antico. La Casa statunitense approfitterà dell’evento per mostrare al pubblico l’evoluzione della mobilità del futuro attraverso l’experience Go Electric e alcuni modelli tra cui la Kuga Plug-in Hybrid e la Puma Hybrid.

Ford Go Electric a Genova

I visitatori del Festival della Scienza 2019 di Genova potranno approfondire il discorso sul futuro della Ford: un percorso di elettrificazione che porterà il brand dell’Ovale Blu ad avere una gamma di 17 modelli mild hybrid benzina e diesel, ibridi, ibridi plug-in (ossia ricaricabili attraverso una presa di corrente) ed elettrici.

Nell’experience Go Electric sarà inoltre possibile testare il simulatore di veicoli elettrici E-Launch che riproduce l’accelerazione di quella che sarà la SUV elettrica del marchio americano ispirata alla Mustang (debutto previsto nel 2020).

title

Ford Kuga Plug-in Hybrid

La nuova Ford Kuga Plug-in Hybrid sarà esposta al Festival della Scienza 2019 di Genova. La variante ibrida plug-in benzina della terza generazione della SUV compatta “yankee” monta un motore 2.5 a benzina abbinato a un’unità elettrica in grado di generare una potenza totale di 225 CV. Oltre 50 km di autonomia a emissioni zero e prezzi che partono da 38.250 euro.

title

Ford Puma Hybrid

La Ford Puma Hybrid presentata al Festival della Scienza 2019 di Genova è la variante mild hybrid benzina della piccola SUV statunitense. Disponibile con due motori 1.0 tre cilindri turbo benzina EcoBoost da 125 e 155 CV, è già in vendita (prezzi da 23.250 euro).

L’articolo Ford al Festival della Scienza 2019 proviene da Icon Wheels.

Fonte:

Nuova livrea per la Formula E di Nissan

title

 In vista della prossima stagione della Formula E, Nissan presenta la nuova livrea della sua auto da corsa, in una versione inedita che rende omaggio al Giappone, pronta per sfidare i concorrenti sulle strade di tutto il mondo.

I motivi, di colore nero bianco e rosso si ispirano ai tessuti dei kimono giapponesi, simboli tradizionale di longevità e fortuna. Questi temi saranno ripresi anche su Nissan Leaf Nismo RC, il veicolo ad alte prestazioni con doppio motore elettrico che si sviluppa dalla gamma di Nissan Leaf.

L’inizio della nostra seconda stagione in Formula E è sempre più imminente e il team di progettazione Nissan ha proposto una nuova caratterizzazione estetica, che celebra le componenti chiave del nostro DNA: la tradizione giapponese e l’innovazione tecnologica”, ha affermato Alfonso Albaisa, Senior Vice President for Global Design di Nissan. “I colori iconici di Nissan racing – rosso, nero e bianco – sono stati stratificati in diagonale, richiamando il kimono e donando alla vettura un distintivo effetto dinamico.

Nissan ha coinvolto circa 40 esperti tra i propri designer, provenienti dai principali paesi di tutto il mondo, invitandoli a proporre dei concept creativi.

Mentre sul fronte delle competizioni, i piloti Sebastien Buemi e Oliver Rowland torneranno al volante per il team Nissan e.dams. Ancora una volta, saranno i testimonial insieme alle vetture delle potenzialità delle tecnologie a zero emissioni di Nissan, diffondendo nel mondo la visione Nissan Intelligent Mobility. La squadra utilizzerà le competizioni anche come piattaforma di apprendimento per sviluppare le auto elettriche future per i clienti.

Tra i risultati più significativi dell’esordio di Nissan nella precedente stagione si annoverano: il secondo posto conquistato nel campionato, sei podi (nelle ultime cinque gare), sei pole position (il numero più alto tra tutti i team) e 16 qualificazioni complessive alla super pole con Buemi e Rowland, che hanno consentito a Nissan e.dams di posizionarsi come migliore team nelle qualificazioni. Nissan e.dams ha concluso in crescendo la stagione con la vittoria durante la gara conclusiva di New York.

Per la sesta stagione, Nissan ha sviluppato un nuovo propulsore, in linea con gli aggiornamenti del regolamento di gara, che sostituirà il doppio motore elettrico.

A volte la seconda stagione è più difficile della prima”, ha affermato Michael Carcamo, Global Motorsports Director di Nissan. “Con un importante cambiamento come il passaggio al motore singolo, siamo stati molto impegnati durante la pausa. Applicheremo tutto quello che abbiamo appreso nell’edizione precedente per migliorarele nostre performance, con un’attenzione ancora maggiore per la batteria e la gestione dell’energia.”

Il team Nissan e.dams ha avuto modo di scaldare i motori la settimana scorsa, in occasione delle prove pre-stagionali di Valencia, in Spagna, posizionandosi nella top 10 di ogni sessione durante i tre giorni di test.

Lo scorso anno siamo stati molto felici di classificarci secondi come team”, ha spiegato Buemi, l’uomo dei record di tutti i tempi in Formula E con il numero più alto di pole position, giri più veloci e vittorie. “Quest’anno l’obiettivo è lottare per il titolo.”

Rowland, che l’anno scorso è stato il miglior esordiente in Formula E con tre pole position e due podi, fa eco all’entusiasmo del collega.

Sono molto grato a Nissan per aver investito su di me l’anno scorso, nonostante fossi un esordiente con un inizio un po’ tardivo”, ha spiegato Rowland. “Per fortuna, è andata bene per tutti e non vedo l’ora di tornare al volante, per raggiungere risultati ancora migliori”.     

La sesta stagione del campionato di Formula E inizierà il prossimo mese in Arabia Saudita. Sono previste 14 gare in 12 città, con una due giorni finale a Londra. Tra le nuove località che faranno da teatro alla competizione per questa stagione ci sono Seul, Giacarta e il circuito di Londra, che attraversa il centro conferenze Excel London.

L’articolo Nuova livrea per la Formula E di Nissan proviene da Icon Wheels.

Fonte:

Jaguar Rooms by Rankin: tra storia e fotografia

title

Jaguar celebra il 60° anniversario dell’inimitabile MK2 con una serie di scatti fotografici speciali, che rendono omaggio allo stile, alla creatività e alla personalità di una delle berline che hanno fatto la storia dell’industria automobilistica inglese.

L’opera “Rooms by Rankin” è il frutto di un’esclusiva partnership tra Jaguar e il fashion/style fotografo di fama mondiale Rankin, ideata per celebrare l’essenza stilistica di tre importanti modelli del brand britannico, ovvero la XF, la XE e la MK2.

Come terza e ultima opera, Rankin ha creato per la MK2 “Period Drama”, una white room caratterizzata da un’affascinante e accattivante trama a pois neri.
Rankin ha dichiarato:

“La Jaguar MK2 è una vettura davvero speciale, innegabilmente bella e ottimamente proporzionata. Ho voluto creare qualcosa che rendesse omaggio alla sua forma e alla sua storia, ma che al tempo stesso avesse una prospettiva assolutamente moderna. Ecco perché ho scelto di utilizzare i pois.”

Julian Thomson, Jaguar Design Director, ha aggiunto:

 “I pois sono perfetti per la MK2. Possono essere malinconicamente nostalgici ma anche assolutamente moderni, il che li rende un classico senza tempo. Rankin è riuscito a creare qualcosa di veramente eccezionale, con un’eleganza e un fascino accattivante che tutti in Jaguar apprezziamo.”

 

La MK2 dell’opera “Rooms by Rankin” è un modello Dark Blue di 3,8 litri con cambio manuale, proveniente dalla Jaguar Classic Collection. Oltre alla collezione presente nella sua sede Classic Works di Coventry, Jaguar Classic offre servizi di vendita, assistenza, restauro altamente specializzato e componenti di ricambio.

Lanciata nel 1959 all’Earls Court Motor Show di Londra, la Jaguar MK2 diventò immediatamente un sogno ad occhi aperti grazie al suo audace design, alle sue curve aggraziate e ai suoi potenti motori sei cilindri derivati dalla XK, di cui al top di gamma c’era il 3,8 litri da 220 CV e da oltre 200 km/h di velocita massima.

Oltre alle sue prestazioni stradali da sportiva, la Jaguar MK2 fu estremamente competitiva anche in pista, facendo registrare innumerevoli vittorie con al volante grandi piloti del calibro di Roy Salvadori e Graham Hill.

L’articolo Jaguar Rooms by Rankin: tra storia e fotografia proviene da Icon Wheels.

Fonte:

Autovelox e Tutor: dove sono? (21-27 ottobre 2019)

title

Numerosi Autovelox e Tutor saranno presenti in Italia dal 21 al 27 ottobre 2019.

Di seguito troverete l’elenco completo di tutte le postazioni fisse e mobili attive nel nostro Paese.

Autovelox mobili dal 21 al 27 ottobre 2019

VALLE D’AOSTA

21/10-27/10 T1 Traforo Monte Bianco AO

PIEMONTE

21/10-27/10 A4 Torino-Trieste NO
21/10-27/10 A21 Torino-Alessandria-Piacenza-Brescia AL
21/10-27/10 A26 Genova Voltri-Gravellona Toce AL
21/10-27/10 A26 Genova Voltri-Gravellona Toce NO
21/10-27/10 SS21 del Colle della Maddalena CN
21/10-27/10 SS231 di Santa Vittoria CN
21/10-27/10 SS28 del Colle di Nava CN
21/10-27/10 SS32 Ticinese NO
21/10-27/10 SS702 CN
21/10-27/10 SS703 Tangenziale Est Novara NO
21/10-27/10 SS704 Tangenziale di Mondovì CN
21/10-27/10 SP142 del Biellese NO
21/10-27/10 SP229 Lago d’Orta NO
21/10-27/10 SP299 di Alagna NO
21/10-27/10 SP3 CN
21/10-27/10 SP422 di Valle Macra CN
21/10-27/10 SP661 delle Langhe CN
21/10-27/10 SP662 di Savigliano CN
21/10-24/10 SS20 Colle di Tenda e di Valle Roja CN
21/10-24/10 SR20 del Colle di Tenda TO
21/10 A6 Torino-Savona CN
21/10 SS33 del Sempione VB
21/10 SP142 del Biellese BI
21/10 SP23 Colle del Sestriere TO
21/10 SP28 della Bazzana AT
22/10 SS231 di Santa Vittoria AT
22/10 SS34 del lago Maggiore VB
23/10 SS33 del Sempione VB
23/10 SP456 del Turchino AT
24/10 SP166 della Val d’Ossola VB
24/10 SP23 Colle del Sestriere TO
24/10 SP28 della Bazzana AT
25/10-26/10 SS231 di Santa Vittoria AT
25/10-26/10 SP142 del Biellese BI
25/10 A5 Torino-Aosta TO
25/10 SS33 del Sempione VB
26/10-27/10 SS20 Colle di Tenda e di Valle Roja CN
26/10 SS34 del lago Maggiore VB
26/10 SP23 Colle del Sestriere TO
27/10 A6 Torino-Savona CN
27/10 SS33 del Sempione VB
27/10 SP458 Asti-Chivasso AT

LIGURIA

22/10-23/10 A6 Torino-Savona SV
22/10 SS1 Aurelia IM
23/10 SP29 del Colle di Cadibona SV
24/10 SP35 dei Giovi GE
25/10 A12 Genova-Roma SP
26/10 SP1 Aurelia GE
27/10 SS28 del Colle di Nava IM

LOMBARDIA

21/10 A9 Lainate-Chiasso CO
21/10 SP470 della Valle Brembana BG
21/10 SP69 di Santa Caterina VA
22/10 SS9 via Emilia LO
22/10 SP128 Treviglio-Brignano-Cologno al Serio BG
22/10 SP235 di Orzinuovi LO
23/10 SS233 Varesina VA
23/10 SS36 del lago di Como e dello Spluga LC
23/10 SP671 della Valle Seriana BG
24/10 SS9 via Emilia LO
24/10 SP235 di Orzinuovi LO
24/10 SP61 della Valle di Tresa VA
26/10-27/10 SS9 via Emilia LO
26/10-27/10 SP235 di Orzinuovi LO
26/10 A7 Milano-Genova PV
26/10 SS629 del Lago di Monate VA
26/10 SP128 Treviglio-Brignano-Cologno al Serio BG
26/10 SP470 della Valle Brembana BG
27/10 A51 Tangenziale Est di Milano MI
27/10 A9 Lainate-Chiasso CO
27/10 RA21 Torino-Alessandria-Piacenza-Brescia BS
27/10 SS36 dello Spluga SO
27/10 SS712 Tangenziale Est di Varese VA
27/10 SP10 Padana Inferiore MN
27/10 SP142 Boltiere-Pontirolo-Treviglio BG
27/10 SP671 della Valle Seriana BG

TRENTINO-ALTO ADIGE

22/10-23/10 SS47 della Valsugana TN
22/10 SS12 del Brennero BZ
22/10 SS48 delle Dolomiti TN
23/10 A22 Brennero-Modena TN
23/10 SS240 di Loppo e di Val di Ledro TN
24/10 SS48 delle Dolomiti TN
25/10-26/10 A22 Brennero-Modena TN
25/10 SS43 di Val di Non TN
25/10 SS45 bis Gardesana Occidentale TN
25/10 SP71 Fersina Avisio TN
27/10 SS47 della Valsugana TN
27/10 SS49 della Val Pusteria TN

VENETO

21/10-27/10 A31 Vicenza-Piovene Rocchette VI
21/10-27/10 SS53 Postumia TV
21/10-27/10 SR15 Cadore Mare TV
21/10-27/10 SR89 Treviso Mare TV
21/10 SR348 Feltrina TV
21/10 SC Tangenziale Limena PD
22/10-27/10 SS13 Pontebbana TV
22/10-23/10 A4 Torino-Trieste PD
22/10 SS434 Transpolesana RO
22/10 SP667 di Caerano TV
23/10-27/10 SR348 Feltrina TV
23/10 A4 Torino-Trieste VR
23/10 SP19 di Vedelago TV
24/10 SP71 del Ponte della Muda TV
25/10-26/10 SP667 di Caerano TV
25/10 A4 Torino-Trieste VE
25/10 SC Tangenziale Limena PD
26/10 SP71 del Ponte della Muda TV

FRIULI-VENEZIA GIULIA

21/10-25/10 A4 Torino-Trieste UD
21/10-25/10 A23 Palmanova-Tarvisio UD
21/10-22/10 SS13 Pontebbana UD
21/10 A34 GO
21/10 RA13 A4 Sistiana-Fernetti TS
21/10 SR252 di Palmanova UD
21/10 SA326 Lacotisce Rabuiese TS
22/10 SS14 della Venezia Giulia TS
22/10 SS202 Triestina TS
22/10 SS58 della Carniola TS
22/10 SR353 della Bassa Friulana UD
22/10 SP1 del Carso TS
22/10 SP95 di Madrisio UD
23/10 SS14 della Venezia Giulia UD
23/10 SS15 via Flavia TS
23/10 SS352 di Grado UD
23/10 SR252 di Palmanova UD
23/10 SP35 di Opicina TS
23/10 SC viale Miramare TS
24/10 A34 GO
24/10 RA13 A4 Sistiana-Fernetti TS
24/10 RA14 Villa Opicina-Fernetti TS
24/10 SS13 Pontebbana UD
24/10 SR353 della Bassa Friulana UD
24/10 SA326 Lacotisce Rabuiese TS
25/10-26/10 SS352 di Grado UD
25/10 SS14 della Venezia Giulia TS
25/10 SS14 della Venezia Giulia UD
25/10 SS202 Triestina TS
25/10 SS676 Tangenziale UD
25/10 SP35 di Opicina TS
26/10 RA13 A4 Sistiana-Fernetti TS
26/10 RA14 Villa Opicina-Fernetti TS
26/10 SS56 di Gorizia UD
26/10 SC1 del Carso TS
27/10 A4 Torino-Trieste UD
27/10 A23 Palmanova-Tarvisio UD
27/10 A34 GO
27/10 SS13 Pontebbana UD
27/10 SS15 via Flavia TS
27/10 SS202 Triestina TS
27/10 SR353 della Bassa Friulana UD
27/10 SP14 di Muggia TS

EMILIA-ROMAGNA

21/10-26/10 RA08 Ferrara-Porto Garibaldi FE
21/10-26/10 SS16 Adriatica FE
21/10-26/10 SS309 Romea FE
21/10 SS16 Adriatica RA
21/10 SS3 Bis Tiberina FC
21/10 SP62 della Cisa PR
22/10-26/10 SS63 del Valico del Cerreto RE
22/10-23/10 SS9 via Emilia BO
22/10-23/10 SP Colorno PR
22/10 SS16 Adriatica RN
22/10 SS9 via Emilia FC
22/10 SC Tang. Piacenza PC
23/10-24/10 SS3 Bis Tiberina FC
24/10 SS12 Nuova Estense MO
24/10 SS16 Adriatica RA
24/10 SP62 R Variante Cispadana RE
25/10 SS16 Adriatica RN
25/10 SS63 R Variante Cispadana RE
25/10 SS9 via Emilia FC
25/10 SS9 via Emilia BO
25/10 SP Colorno PR
25/10 SC Complanare Luigi Einaudi MO
26/10-27/10 A21 Torino-Alessandria-Piacenza-Brescia PC
26/10-27/10 SS67 Tosco Romagnola FC
26/10 SP258 Marecchia RN
26/10 SP Busseto PR
27/10 SS12 var. Mirandola MO

TOSCANA

21/10-25/10 A1 Milano-Napoli AR
21/10-23/10 A1 Milano-Napoli FI
21/10-22/10 SP/SGC Firenze-Pisa-Livorno PI
21/10 A12 Genova-Roma LU
21/10 A15 Parma-La Spezia MS
21/10 SS223 di Paganico GR
22/10-23/10 A12 Genova-Roma LI
22/10 A11 Firenze-Pisa Nord PT
22/10 SP/SGC Firenze-Pisa-Livorno LI
23/10-26/10 RA06 Bettolle-Perugia AR
23/10 RA03 Siena-Firenze SI
23/10 SS1 Aurelia LI
23/10 SS223 di Paganico GR
24/10-25/10 A15 Parma-La Spezia MS
24/10 A11 Firenze-Pisa Nord PT
24/10 A12 Genova-Roma LU
24/10 SP/SGC Firenze-Pisa-Livorno PI
25/10-26/10 A12 Genova-Roma LI
25/10 SS1 Aurelia LI
26/10-27/10 A1 Milano-Napoli FI
26/10-27/10 A11 Firenze-Pisa Nord PT
26/10 SS1 Aurelia MS
27/10 A12 Genova-Roma LU
27/10 A15 Parma-La Spezia MS
27/10 SS1 Aurelia LI

MARCHE

21/10-27/10 A14 Bologna-Taranto PU
21/10-27/10 A14 Bologna-Taranto FM
21/10-27/10 RA11 Ascoli-Porto d’Ascoli AP
21/10-27/10 SS16 Adriatica PU
21/10-27/10 SS16 Adriatica AN
21/10-27/10 SS3 Flaminia PU
21/10-27/10 SS76 della Valle d’Esino AN
21/10-27/10 SS77 della Val di Chienti MC
21/10-27/10 SP423 Urbinate PU
21/10-24/10 SS73 Bis di Bocca Trabaria PU
21/10-24/10 SS746 Montelabbatese PU
25/10 SP73 Bis di Bocca Trabaria PU
26/10-27/10 SS73 Bis di Bocca Trabaria PU
26/10 SS746 Montelabbatese PU

UMBRIA

21/10-22/10 SS3 Bis km 22 Acquasparta PG
23/10 RA Racc. A1 km 15 loc. Cortona PG
24/10 SS3 Bis E45 km 122 C. di Castello PG
25/10 RA Racc. A1 km 15 loc. Cortona PG
26/10 SS3 Bis E45 km 122 C. di Castello PG

LAZIO

26/10 A90 Grande Raccordo Anulare RM
26/10 SS1 Aurelia VT
27/10 A12 ADS Arrone RM

ABRUZZO

21/10 RA Raccordo Autostradale Chieti-Pescara CH
22/10-23/10 SS714 Tangenziale di Pescara PE
22/10 SS690 Avezzano-Sora AQ
23/10-25/10 A24 Roma-L’Aquila-Teramo TE
23/10-24/10 SS17 dell’Appennino Abruzzese ed Appullo Sannitico AQ
24/10 SS690 Avezzano-Sora AQ
25/10 RA Raccordo Autostradale Chieti-Pescara CH
25/10 SP20 Marruviana AQ
26/10 SS714 Tangenziale di Pescara PE

MOLISE

21/10-27/10 SS647 Fondo Valle del Biferno CB
26/10 SS85 Venafrana IS

CAMPANIA

21/10-27/10 A1 Milano-Napoli CE
21/10-27/10 A3 Napoli-Salerno-Reggio Calabria NA
21/10-27/10 A3 Napoli-Salerno-Reggio Calabria SA
21/10-27/10 A16 Napoli-Canosa AV
21/10-27/10 A2 del Mediterraneo SA
21/10-27/10 A30 Napoli-Salerno SA
21/10-27/10 RA02 Salerno-Avellino AV
21/10-27/10 SS268 del Vesuvio NA
21/10-27/10 SS7 Appia CE
21/10-27/10 SS7 Appia Quater via Domitiana CE
21/10-25/10 A30 Napoli-Salerno CE
21/10 SP430 SA
22/10 SR562 Omingardina SA
23/10 SS517 Variante Bussentina SA
24/10 SS18 Tirrena Inferiore SA
25/10 SP430 SA
26/10 SS18 Tirrena Inferiore SA
27/10 A30 Napoli-Salerno CE

BASILICATA

21/10-27/10 SS106 Jonica MT
21/10-23/10 SS407 Basentana PZ
21/10 SS653 Sinnica MT
22/10 SS658 Potenza-Melfi PZ
23/10 SS598 di Fondo Valle d’Agri PZ
24/10-26/10 SS653 Sinnica MT
24/10 RA05 Scalo Sicignano-Potenza PZ
26/10-27/10 SS407 Basentana PZ
26/10 SS658 Potenza-Melfi PZ
27/10 RA05 Scalo Sicignano-Potenza PZ
27/10 SS598 di Fondo Valle d’Agri PZ

PUGLIA

21/10-27/10 SS379 Egnazia e delle Terme di Torre Canne BR
21/10 SP367 Maglie-Galatina LE
24/10 A14 km 689 + 710 Nord Sannicandro BA
25/10 SS106 Jonica TA
25/10 SS16 km 812 Nord Mola di Bari BA
25/10 SS655 Bradanica FG
26/10 SS16 Adriatica FG

CALABRIA

14/10 SS682 Jonio-Tirreno RC
16/10-20/10 SS106 Jonica RC
18/10-19/10 SS682 Jonio-Tirreno RC

SICILIA

21/10-27/10 A19 Palermo-Catania PA
21/10-27/10 A20 Messina-Catania ME
21/10-27/10 A29 Palermo-Mazara del Vallo PA
21/10-27/10 A29 Palermo-Mazara del Vallo TP
21/10-27/10 SS113 Settentrionale Sicula ME
21/10-27/10 SS121 PA
21/10-27/10 SS189 AG
21/10 SS115 RG
21/10 SS121 Catanese CT
22/10 A18 Messina-Catania ME
22/10 SS192 EN
23/10 SS114 SR
24/10-26/10 A18 Messina-Palermo ME
24/10-25/10 SS192 EN
24/10 SS115 RG
24/10 SS284 CT
25/10 SS114 SR
25/10 SS121 Catanese CT
26/10 SS284 CT
27/10 SS115 RG

SARDEGNA

21/10 SS131 Dir. Centrale Nuorese NU
21/10 SS729 Sassari-Olbia SS
22/10 SS131 Carlo Felice NU
22/10 SS131 Carlo Felice SS
23/10-26/10 SS729 Sassari-Olbia SS
23/10 SS131 Dir. Centrale Nuorese NU
23/10 SS291 della Nurra SS
24/10 SS131 Carlo Felice NU
24/10 SS131 Carlo Felice OR
24/10 SS389 di Buddusò e del Correboi NU
25/10-27/10 SS131 Dir. Centrale Nuorese NU
25/10 SS125 Orientale Sarda CA
26/10-27/10 SS131 Carlo Felice CA
26/10-27/10 SS131 Dir. Centrale Nuorese SS
26/10 SS131 Carlo Felice OR
27/10 SS125 Orientale Sarda NU
27/10 SS291 della Nurra SS

Autovelox fissi in autostrada: dove sono

PIEMONTE

T4 Traforo del Frejus interno galleria (dir. Francia Italia) Bardonecchia (TO)

VENETO

A4 Torino-Trieste km 423+850 (dir. Ovest) Noventa di Piave (VE)
A4 Torino-Trieste km 417+900 (dir. Ovest) Meolo (VE)
A4 Torino-Trieste km 406+950 (dir. Est) Quarto d’Altino (VE)
A4 Torino-Trieste km 417+350 (dir. Est) Meolo (VE)

TOSCANA

A1 Milano-Napoli km 305+500 (dir. Nord) Bagno a Ripoli (FI)
A1 Milano-Napoli km 362+500 (dir. Sud) Civitella in Val di Chiana (AR)
A11 Firenze-Pisa Nord km 35,500 (dir. Ovest) Serravalle Pistoiese (PT)
A12 Livorno-Rosignano km 200+500 (dir. Sud) Rosignano Marittimo (LI)
A15 Parma-La Spezia km 53+000 (dir. Nord) Berceto (PR)

MARCHE

A14 Bologna-Taranto km 154+060 (dir. Sud) Pesaro (PU)
A14 Bologna-Taranto km 254+340 (dir. Nord) Potenza Picena (MC)
A14 Bologna-Taranto km 290+540 (dir. Nord) Campofilone (FM)
RA11 Ascoli-Mare km 03+800 (dir. Est) Ascoli Piceno (AP)

UMBRIA

RA6 Raccordo Autostradale Bettolle-Perugia km 57+050 (dir. Est) Perugia (PG)

CAMPANIA

RA2 Avellino-Salerno km 17+015 (dir. Sud) Montoro (AV)

PUGLIA

A14 Bologna-Taranto km 683+397 (dir. Sud) Bitritto (BA)
A14 Bologna-Taranto km 689+715 (dir. Nord) Sannicandro di Bari (BA)

Autovelox fissi sulle strade statali: dove sono

LOMBARDIA

SS336 dell’Aeroporto di Malpensa km 08+550 (dir. Ovest) Cardano al Campo (VA)
SS336 dell’Aeroporto di Malpensa km 17+680 (dir. Est) Lonate Pozzolo (VA)
SS336 dell’Aeroporto di Malpensa km 32+700 (dir. Ovest) Inveruno (MI)
SS336 dell’Aeroporto di Malpensa km 33+700 (dir. Est) Meseno (MI)

FRIULI VENEZIA GIULIA

SR463 km 49+300 (dir. Sx) San Vito al Tagliamento (PN)
SR463 km 50+225 (dir. Dx) San Vito al Tagliamento (PN)
SR464 km 13+930 (dir. Sx) Spilimbergo (PN)
SR464 km 14+837 (dir. Dx) Spilimbergo (PN)
SR251 km 79+903 (dir. Sx) Claut (PN)
SR251 km 94+596 (dir. Dx) Erto e Casso (PN)

UMBRIA

SS3 bis (Itinerario E45) Terni-Ravenna (SS Tiberina Bis) km 72+500 (dir. Nord) Perugia
SS3 bis (itinerario E45) Terni-Ravenna (SS Tiberina Bis) km 73+500 (dir. Sud) Perugia
SS3 bis (itinerario E45) Terni-Ravenna (SS Tiberina Bis) km 39+750 (dir. Nord) Todi (PG)
SS3 bis (itinerario E45) Terni-Ravenna (SS Tiberina Bis) km 40+800 (dir. Sud) Todi (PG)
SS675 Viterbo-Terni (SS Umbro-Laziale) km 52+120 (dir. Sud) Narni (TR)

MARCHE

SS73 Fano Grosseto km 95+150 (dir. Est) Colli al Metauro (PU)
SS73 Fano Grosseto km 102+550 (dir. Ovest) Cartoceto (PU)
SS76 Della Val d’Esino km 64+000 (dir. Ovest) Jesi (AN)
SS77 Foligno-Civitanova Marche (SS della Valle del Chienti) km 88+600 (dir. Est) Corridonia (MC)
SS16 Venezia-Otranto (SS Adriatica) km 294+620 (dir. Nord) Ancona

PUGLIA

SS16 Venezia-Otranto (SS Adriatica) km 609+000 (dir. Nord) Chieuti (FG)

BASILICATA

SS658 Potenza-Melfi km 2+600 (dir. Nord) Potenza

CALABRIA

SS106 Reggio Calabria-Taranto (SS Jonica) km 240+900
Crotone

Tutor: dove sono

A1 Milano-Napoli

Direzione Nord

Caserta Nord Dir. Nord-Santa Maria Capua Vetere Dir. Nord
San Vittore-Cassino
Cassino-Pontecorvo
Colleferro-Valmontone
San Cesareo Dir. Nord-Monteporzio Dir. Nord
Allacciamento Racc. Roma Nord per A1-Ponzano Romano
Ponzano Romano-Magliano Sabina
Magliano Sabina-Orte
Firenzuola-Badia
Reggio Emilia-Campegine
Campegine-Parma
Modena Sud Dir. Nord-Modena Nord Dir. Nord
Fidenza Dir. Nord-Fiorenzuola Dir. Nord
Fiorenzuola Dir. Nord-Piacenza Sud Dir. Nord
Piacenza Sud Dir. Nord-Piacenza Nord Dir. Nord
Casale Dir. Nord-Lodi Dir. Nord

Direzione Sud

Fidenza Dir. Sud-All. A15 A1 N Dir.
Badia-Firenzuola
Ponzano Romano Dir. Sud-All. RAC RM-N A1 Dir. Sud
All. A24 A1 S Dir. Sud-All Rac RM-S A1 N Dir. Sud
Allacciamento A1 per Roma Sud-Colleferro
San Vittore-Caianello
Modena Sud Dir Sud-All A14 A1 N dir Sud

A4 Torino-Trieste

Direzione Ovest

Ospitaletto Dir. Ovest-Rovato Dir. Ovest
Rovato Dir. Ovest-Palazzolo Dir. Ovest
Grumello Dir. Ovest-Seriate Dir. Ovest
Seriate Dir. Ovest-Bergamo Dir. Ovest
Dalmine Dir Ovest-Capriate Dir Ovest
Capriate Dir Ovest-Cavenago Dir Ovest

Direzione Est

Trezzo Dir. Est-Dalmine Dir. Est
Ponte Oglio Dir. Est-Palazzolo Dir. Est
Palazzolo Dir. Est-Rovato Dir. Est
Rovato Dir. Est-Ospitaletto Dir. Est

A7 Milano-Genova

Direzione Nord

Busalla-Ronco Scrivia
Ronco Scrivia-Isola del Cantone

A5 Torino-Monte Bianco

Direzione Francia

Traforo Monte Bianco Sud-Traforo Monte Bianco Nord

Direzione Italia

Traforo Monte Bianco Nord-Traforo Monte Bianco Sud

A8 Milano-Varese

Direzione Nord

Castellanza Dir Nord-Busto Arsizio Dir Nord
Direzione Sud

Busto Arsizio Dir. Sud-Castellanza Dir. Sud

A10 Genova-Ventimiglia

Direzione Ovest

Celle Ligure-Albisola

Direzione Est

Albisola-Celle Ligure

A13 Bologna-Padova

Direzione Nord

Bologna Interporto-Altedo
Altedo-Ferrara Sud
Ferrara Nord Dir. Nord-Occhiobello Dir. Nord
Occhiobello Dir. Nord-Rovigo Sud-Dir. Nord
Rovigo Sud Dir. Nord-Rovigo Dir. Nord
Rovigo Dir. Nord-Boara Dir. Nord
Boara Dir. Nord-Monselice Dir. Nord

Direzione Sud

Terme Euganee Dir. Sud-Monselice Dir. Sud
Rovigo Dir. Sud-Rovigo Sud Dir. Sud
Rovigo Sud Dir. Sud-Occhiobello
Ferrara Nord-Ferrara Sud Dir Sud
Ferrara Sud Dir Sud-Altedo Dir Sud

A14 Bologna-Taranto

Direzione Nord

Bari Nord Dir. Nord-Bitonto Dir. Nord
Andria Barletta Dir. Nord-Canosa Dir. Nord
Canosa Dir. Nord-All. A16 A14 S Dir. Nord
All. A16 A4 N Dir. Nord-Cerignola Est Dir. Nord
Foggia Dir. Nord-M-San Severo Dir. Nord
San Severo Dir. Nord-Poggio Imperiale Dir. Nord
Valle del Rubicone-Cesena
Forlì-Faenza
Faenza-All. Ravenna Sud
All. Ramo Casalecchio Dir. Nord-Borgo Panigale Dir. Nord

Direzione Sud

Faenza-Forlì
Castel San Pietro Dir Sud-Imola Dir Sud
Cesena-Valle del Rubicone
Valle del Rubicone-Rimini
All. A16 A14 S Dir. Sud-Canosa Dir. Sud
Canosa Dir. Sid-Andria Barletta Dir. Sud
Andria Barletta Dir. Sud-Trani Dir. Sud

A16 Napoli-Canosa

Direzione Ovest

Monteforte-Baiano

Direzione Est

Monteforte-Avellino Ovest

A23 Palmanova-Tarvisio

Direzione Ovest

Udine Nord Dir. Nord-Gemona Dir. Nord
Gemona Dir. Nord-Carnia Dir. Nord

Direzione Est

Gemona Dir. Sud-Udine Nord Dir. Sud

A26 Genova-Gravellona Toce

Direzione Nord

Masone-Broglio

Direzione Sud

Predosa Dir. Sud-Ovada
Masone-Massimorisso

A30 Caserta-Salerno

Direzione Nord

Salerno San Severino Dir. Nord-Nocera Pagani Dir. Nord
Sarno-Palma Campania

Direzione Sud

Allacciamento A1 per A30-Nola
All. A30 A16 Dir. Sud-Palma Campania Dir. Sud
Sarno-Nocera Pagani

A56 Tangenziale di Napoli

Direzione Ovest

Camaldoli Dir. Ovest-Vomero Dir. Ovest
Fuorigrotta Dir. Ovest-Agnano Dir. Ovest

Direzione Est

Agnano Dir. Est-Fuorigrotta Dir. Est
Arenella Dir. Est-Capodimonte Dir. Est

L’articolo Autovelox e Tutor: dove sono? (21-27 ottobre 2019) proviene da Icon Wheels.

Fonte:

Cupra Ateca (2019): pregi e difetti della SUV sportiva spagnola

title

La Cupra Ateca è il primo – e per il momento unico – modello della neonata Casa spagnola: una SUV sportiva a trazione integrale perfetta per chi cerca divertimento e praticità a un prezzo onesto. Puntare sugli esemplari a km zero del 2019 non conviene visto che gli sconti sul nuovo sono più sostanziosi: scopriamo insieme i pregi e i difetti della crossover iberica.

I pregi della Cupra Ateca del 2019

Abitabilità

Abitacolo ampio e spazioso.

Finitura

Materiali di qualità e assemblaggi precisi.

Dotazione di serie

Ricca: autoradio Aux Bluetooth DVD Mp3 USB, climatizzatore automatico bizona, cruise control, fari a LED, navigatore, sensore luci, sensore pioggia, telecamera 360° e vetri posteriori oscurati.

Capacità bagagliaio

Il vano soddisfa senza problemi le esigenze di una famiglia: 485 litri che diventano 1.500 quando si abbattono i sedili posteriori.

Posto guida

Posizione di seduta alta per dominare la strada e sedile avvolgente per affrontare meglio le curve.

Climatizzazione

Impianto potente e comandi ergonomici.

Sospensioni

Rigide ma non fastidiose.

Rumorosità

Mai eccessiva. L’abitacolo, oltretutto, è insonorizzato con cura.

Motore

Il 2.0 Euro 6d-Temp turbo benzina TSI della Cupra Ateca è lo stesso propulsore adottato da Audi S3 e Volkswagen Golf R: un propulsore grintoso (300 CV e 400 Nm di coppia) che inizia a spingere forte già ai bassi regimi.

Cambio

La trasmissione automatica a doppia frizione a sette rapporti regala passaggi marcia fluidi e veloci.

Sterzo

L’elemento meno sportivo della Cupra Ateca: ottimo alle andature normali, meno nella guida aggressiva.

Prestazioni

Da vera sportiva: 247 km/h di velocità massima e 5,2 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

C’è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia del guidatore, avviso anti colpo di sonno, frenata automatica e mantenimento di corsia.

Visibilità

Ottima in ogni direzione.

Freni

Potenti ed efficaci.

Tenuta di strada

Da dieci e lode: fa quasi dimenticare di trovarsi a bordo di una vettura a baricentro alto.

Prezzo

Da nuova la Cupra Ateca costa quasi 45.000 euro ma è meglio evitare le km zero (si trovano a 40.600 euro, poco più di una Volkswagen Tiguan 2.0 TSI appena uscita dal concessionario) visto che le promozioni sul nuovo consentono di acquistarne una con meno di 40.000 euro.

Garanzie

La copertura globale terminerà nel 2023 (a patto che non siano stati percorsi prima più di 120.000 km).

title

I difetti della Cupra Ateca del 2019

Tenuta del valore

Penalizzata dalla presenza di un potente motore a benzina e di un marchio poco conosciuto.

Consumo

13,5 km/l dichiarati: difficile pretendere di più da una SUV a benzina con 300 cavalli sotto il cofano.

L’articolo Cupra Ateca (2019): pregi e difetti della SUV sportiva spagnola proviene da Icon Wheels.

Fonte:

MotoGP 2019, le foto più belle di Motegi

Ecco una gallery con alcune delle foto più suggestive del weekend di Motegi appena concluso. Sul circuito giapponese la MotoGP 2019 ha visto nuovamente Marc Marquez imporsi da protagonista assoluto. Non sarà certo un titolo mondiale a cambiare le sue motivazioni. Il pilota spagnolo ha grande voglia di continuare a vincere per “gonfiare” il suo palmares e per portare a casa nuovi record.

La gara di Motegi però ha confermato anche che Quartararo orma non è più una sorpresa ma una piacevole certezza. È il rookie dell’anno ed è sicuramente un pilota che il prossimo anno potrà regalarci emozioni. Anche Dovizioso ha come sempre tirato fuori il massimo su un circuito non certo favorevolissimo alla sua Ducati; resta però con i piedi per terra consapevole che per lottare per un mondiale bisognerà fare passi avanti.

Altra domenica da dimenticare per Valentino Rossi, che tuttavia sembra continuare a trovare le motivazioni per andare avanti. Chissà se invece le ha ancora, le motivazioni, Jorge Lorenzo…

L’articolo MotoGP 2019, le foto più belle di Motegi proviene da Icon Wheels.

Fonte:

BMW M235i xDrive Gran Coupé: la variante high-performance

title

La BMW Serie 2 Gran Coupé è una delle principali novità del marchio tedesco che arriveranno durante il 2020. Questo inedito modello a tre volumi della compatta bavarese è stato sviluppato a partire dalla piattaforma UKL2 per le auto a motore trasversale e trazione anteriore. Pertanto questa berlina coupé condividerà gran parte degli elementi tecnici con la nuova generazione della BMW Serie 1.

All’interno della gamma della BMW Serie 2 Gran Coupé 2020, una delle versioni più spettacolari è la variante sportiva M235i xDrive, il cui prezzo, almeno per la Germania, parte da 51.000 euro. Sotto il cofano monta il quattro cilindri più potente mai realizzato da BMW, il 2.0 TwinPower Turbo da 306 CV erogati tra i 5.000 e i 6.250 giri, con una coppia massima di 450 Nm disponibile a partire dai 1.750 giri. Questo propulsore è abbinato alla versione ‘M’ del cambio Steptronic a otto rapporti.

Prestazioni

Abbinato anche all’evoluzione più sportiva della trazione integrale xDrive, questo powertrain promette grandi prestazioni per la BMW 235i xDrive Gran Coupé: dichiara infatti uno sprint da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi (4,8 secondi con il Pack M Performance) e una velocità massima come sempre limitata elettronicamente a 250 km/h. In quanto a livelli di consumi l’omologazione WLTP attesta 7,6l/100 km. Questo motore high-performances è inoltre abbinato a un sistema di scarico a doppio ramo recentemente sviluppato da BMW con una contropressione di scarico minima e che è immediatamente riconoscibile per i terminali personalizzati. Il sistema Active Sound Design (ASD) serve inoltre ad amplificare il sound del motore per offrire un esperienza di guida ancora più coinvolgente.

Telaio più sportivo

Così come il resto della gamma Serie 2 Gran Coupé, questa versione sportiva M235i xDrive è dotata della tecnologia ARB (aktornahe adschlupfbegrenzung) che si basa sul controllo della trazione intelligente e che rende la gestione elettronica del motore 3 volte più veloce del normale, rendendo praticamente impossibili perdite di trazione su ognuna delle ruote. Un altro interessante sistema in dotazione sulla BMW M235i xDrive Gran Coupé è la tecnologia BMW Performance Control, un sistema che, in caso di necessità, frena leggermente le ruote interne in piena curva. Inoltre la BMW M235i xDrive Gran Coupé si differenzia dal resto delle Serie 2 Gran Coupé per la presenza del differenziale autobloccante di tipo Torsen all’anteriore, per lo sterzo più veloce e i freni più grandi firmati M Sport.

Segni di riconoscimento

E infine, dal punto di vista estetico, la M235i Gran Coupé sfoggia segni di riconoscimento propri, come la griglia frontale personalizzata, le prese d0aria esterne e le calotte degli specchietti retrovisori in nero lucido. Inoltre le cornici dei finestrini adottano la rifinitura Shadowlinw BMW Individual e al posteriore si fa notare l’alettone montato sul portellone posteriore.


Anteprime

BMW Serie 2 Gran Coupé: il primo teaser della quattro porte

Debutterà a novembre al Salone di Los Angeles per poi sbarcare sui mercati nella Primavera del 2020

L’articolo BMW M235i xDrive Gran Coupé: la variante high-performance proviene da Icon Wheels.

Fonte:

Opel Corsa-E Rally: la versione da corsa a zero emissioni

title

Credits: Opel Corsa-e Rally Concept

Lo sviluppo della Opel Corsa-E Rally  è iniziato come da programma. La nuova auto da corsa elettrica equipaggiata con una batteria da 50 kWh sta affrontando i numerosi test di durata e di rendimento presso il Centro Prove di Dudenhofen. L’obiettivo è far rispettare alla Corsa-E Rally da 136 CV con 260 Nm di coppia i rigorosi standard della ADAC Opel e-Rally Cup. Il debutto del primo campionato rally monomarca al mondo riservato alle auto elettriche è previsto per la fine dell’estate 2020. La prima stagione del campionato comprenderà almeno otto eventi e si estenderà fino al 2021, prevalentemente nell’ambito del Campionato Rally Tedesco (DRM). L’annuncio del calendario definitivo è pianificato per il Salone di Essen (30 novembre – 8 dicembre 2019).

Opel Corsa-e Rally Concept

Credits: Opel Corsa-e Rally Concept

Opel Corsa-e Rally Concept

Credits: Opel Corsa-e Rally Concept

IAA 2019 – Opel Corsa-e Rally Concept

Credits: IAA 2019 – Opel Corsa-e Rally Concept

/

La Opel Corsa-E Rally è stata presentata ai concorrenti e ai rappresentanti dei media già in questo fine settimana (18-19 ottobre) durante la prova conclusiva del DRM 2019, l’ADAC 3-Städte Rallye nella regione di Freyung nella Bassa Baviera. L’auto elettrica da corsa è stata esposta nel parco assistenza di Freyung nelle due giornate di gara.

Jörg Schrott, Opel Motorsport Director, ha dichiarato:

Fino a oggi il mondo del rally tedesco ha potuto leggere articoli sulla  Opel Corsa-E Rallye ammirare il veicolo per la prima volta in occasione dell’anteprima mondiale ufficiale che si è tenuta al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte – adesso abbiamo il piacere di presentare l’auto ai team rally durante il finale di stagione del DRM. Alcuni potenziali partecipanti, alcuni addirittura dall’estero, verranno all’ADAC 3-Städte Rallye appositamente per vedere il veicolo e per avere ulteriori notizie sul nostro futuro progetto. Non vediamo l’ora di entrare in contatto con i team per un proficuo scambio di opinioni ”.

L’articolo Opel Corsa-E Rally: la versione da corsa a zero emissioni proviene da Icon Wheels.

Fonte:

Skoda Octavia: primi bozzetti della quarta generazione

title

La quarta generazione della Skoda Octavia sarà svelata il prossimo 11 novembre come sorpresa per il 60esimo anniversario della gamma. Il suo sbarco sul mercato è previsto comunque non prima del prossimo anno.

La nuova berlina ceca sarà una delle 30 novità che il marchio del Gruppo Volkswagen svelerà da qui al 2022. Di queste almeno 10 saranno elettrificate, con motori a zero emissioni o ibride. Le prime di questa offensiva sono state la Skoda Citigo iV e la Skoda Superb 2020 e prima della fine di questo 2019 ne arriveranno anche altre.

In questo modo la nuova Octavia, che aumenterà in dimensioni, rappresenterà un passo in avanti per la gamma. Diventerà più dinamica, senza però rinunciare alla sua essenza di auto elegante e di gamma alta che punta al segmento Premium.

L’arrivo della nuova Skoda Octavia era stato annunciato già da qualche tempo da Bernhard Maier, CEO di Skoda, durante la pubblicazione dei risultati economici del 2018. Con la quarta generazione del modello si celebreranno anche i 60 anni della Octavia. È infatti ormai lontano quel 1959 in cui venne presentata per la prima volta al mondo, anche se la Octavia dei tempi moderni, quella presentata nel 1996, era già un’auto completamente diversa dalla sua capostipite degli Anni ’50.

L’articolo Skoda Octavia: primi bozzetti della quarta generazione proviene da Icon Wheels.

Fonte:

MotoGP 2019, Motegi: gli orari TV

title

Il weekend della MotoGP 2019 di Motegi è entrato nel vivo con le prime prove libere. Sul circuito giapponese ci si attende un altra prestazione super di Marc Marquez, già campione del mondo ma sempre affamato di risultati. Anche lo scorso anno lo spagnolo si impose e in queste ore ha già fatto capire che per gli avversari sarà una domenica difficile. C’è attesa di conoscere il potenziale delle Yamaha ufficiali e non (Quartararo ormai non è più una sorpresa, ma una certezza), così come ci si aspetta che anche le Ducati possano venir fuori bene. Come di consueto, prove e gara saranno trasmesse in chiaro su Sky Sport MotoGP e in differita su TV8. Di seguito gli orari TV.

MotoGP 2019, Motegi: gli orari TV

Sabato
2:00 Moto3 FP 3
2:55 Moto2 FP 3
3:50 MotoGP FP 3
5:35 Moto3 QP 1
6:00 Moto3 QP 2
6:30 Moto2 QP 1
6:55 Moto2 QP 2
7:25 MotoGP FP 4
8:05 MotoGP QP 1
8:30 MotoGP QP 2

Domenica
1:40 Moto3 Warm Up
2:10 Moto2 Warm Up
2:40 MotoGP Warm Up
5:00 – Moto3 Gara (11.00 su TV8)
6:20 – Moto2 Gara (12.15 su TV8)
8:00 – MotoGP Gara (14.00 su TV8)

L’articolo MotoGP 2019, Motegi: gli orari TV proviene da Icon Wheels.

Fonte: